Serenissima Signoria dei Vini del Piave – Simposio degli Auguri 2017

Con il Simposio degli Auguri celebrato a Villa Revedin nella consueta data dell’8 dicembre, la Serenissima Signoria dei Vini del Piave ha concluso, solennemente e splendidamente, l’attività programmata per il 2017.
E’ stato un anno ricco di iniziative sia dal punto di vista della mole di attività svolta, sia sul piano dell’importanza delle iniziative intraprese.

L’anno è iniziato con un incontro a tavola dedicato ai sapori della cucina d’inverno, celebrato al Ristorante “Al Morer” di Basalghelle.
Sono stati serviti piatti di bollito tipici della tradizionale cucina trevisana, accompagnati da vini del Piave. I piatti e i vini sono stati commentati dal Savio Cerimoniere, enologo Luciano Cescon.

E’ seguita dal 29 aprile a 1 maggio, una visita guidata al Fondaco di Volterra, ampiamente e approfonditamente relazionata dal Savio Storico della Signoria, dott. Marini, in un lungo articolo pubblicato nelle pagine di questo giornale (numero di giugno 2017).

Successivamente, domenica 21 maggio, è stato celebrato il Simposio di Pimavera-Estate al ristorante “Tajer d’oro” di Fossalta Maggiore.

E’ seguita, sabato 24 giugno, una degustazione incrociata dei Vini della Valpolicella e dei Vini del Piave, tenutasi presso la “Cantina Casa Roma” di San Polo di Piave, con la partecipazione di una delegazione del Sovrano e Nobilissimo Ordine dell’Amarone e del Recioto, guidata dal Gran Maestro Arnaldo Semprebon.
Un esperto dello SNODAR ha presentato i Vini della Valpolicella mentre i Vini del Piave sono stati presentati dal Savio Cerimoniere della Signoria, enologo Luciano Cescon. Nell’occasione sono state illustrati caratteristiche, storia e particolari dei rispettivi Vini.

Sabato 1 settembre si è svolta una visita guidata ai luoghi più pittoreschi e meno conosciuti della città di Venezia, con un incontro a tavola al “Cantinon storico”, locale tipico veneziano: piatti e vini scelti dall’accademica della Cucina dott. Maria Luisa Fontanin. La visita, cui hanno partecipato anche i Savi del Fondaco di Volterra, è stata guidata dal dott. Lazzaro Marini, che ne ha riferito ampiamente in un dotto articolo pubblicato nelle pagine di questo giornale (numero di novembre 2017).

Il Simposio degli Auguri dell’8 dicembre è stato celebrato, come sopra scritto, a villa Revedin di Gorgo al Monticano.
La giornata è iniziata con la Santa Messa, celebrata nella Chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano, dal Parroco di Gorgo al Monticano, don Angelo Pederiva.
Quindi Savi e Amici si sono trasferiti a Villa Revedin.
Dopo il consueto saluto del Doge, si è svolta la cerimonia di intronizzazione dei nuovi Savi: Baronti Andrea, Bordignon Elio, Borghetto Vittorio, France Marie, Inghirami Iacopo, Miani Pietro, Susana Andrea Sebastiano e Valeri Simone.
Quindi il M.° Simone Valeri ha eseguito al pianoforte musiche di Bach, Beethoven, Clementi e una sua elaborazione sul tema di “Signore delle Cime” del M.° Bepi De Marzi.
Successivamente il Savio dott. Lazzaro Marini, ha illustrato la storia della nobile famiglia Revedin, cui la villa è intestata, con interessanti spunti di storia locale.
E’ seguita la celebrazione del Simposio, con piatti e vini presentati dal Savio Cerimoniere Luciano Cescon.
Nel corso del Simposio la prof. Giustina Menegazzi Barcati ha letto e commentato, con toni dolci e delicati, la poesia “Un coro di Angeli”, da lei composta per l’occasione.
Al Simposio hanno partecipato numerosi i Savi del Fondaco di Volterra. Erano, inoltre, presenti rappresentanti del Sovrano e Nobilissimo Ordine dell’Amarone e del Recioto con il Gran Maestro Arnaldo Semprebon, vice presidente della Federazione Italia dei Circoli Enogastronomici; una rappresentanza del circolo enogastronomico lombardo “La Franciacorta”, nonchè il sig. Jacques Andreetta, rappresentante della “Compagnie des Mousquetaires de l’Armagnac” e il colonnello Ezio Di Bernardo, Gran Maestro della Commanderie delle Tre Venezie dell’”Orde International des Anysetiers.

Mercoledì 17 gennaio u.s. si è riunito il Consiglio dei Dieci che ha predisposto il seguente programma di attività per il 2018.
– incontro a tavola con i Sapori della cucina di inverno, al ristorante “Casa d’Arsiè” di Ormelle (fine febbraio);
– Gran Consiglio dei Savi, al Ristorante “Dussin” di Piavon (11 aprile);
– Visita guidata a Rovato (Bs) e incontro con il circolo enogastronomico lombardo “La Franciacorta” (dal 30 aprile al 1 maggio);
– Simposio di Primavera – Estate alla trattoria “Da Procida” di Spercenigo;
– Degustazione incrociata di Vini della Franciacorta e dei Vini del Piave (mese di giugno),
– Visita guidata alle Isole della Laguna Veneziana con i Savi del Fondaco di Volterra (mese di settembre);
– Simposio degli Auguri (8 dicembre).

Il Doge
Pier Giorgio Mocerino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.